icons/order/deliveryCreated with Sketch. Spedizione gratuita icons/order/return_in_storeCreated with Sketch. Reso gratuito nel negozio icons/order/paymentCreated with Sketch. Tutti i metodi di pagamento in uso
icons/arrows/arrow_default-smallCreated with Sketch.
OchsnerSport_DanielAlbrecht_Titelbild_Header_2019

PERCEZIONE COSCIENTE

L'ex sciatore svizzero e ambasciatore OCHSNER SPORT Daniel Albrecht vive con la sua famiglia nel Canton Vallese. Dopo la sua carriera in attività, si è formato come mental trainer e maestro di sci, perchè lo sport e una coscienza olistica della salute sono molto importanti per lui. Quando ha costruito la sua casa, ha deliberatamente optato per un metodo di costruzione tradizionale. Il legno ha un ruolo importante.

TESTO BIRTE MUSSMANN | FOTO JANOSCH ABEL

All'inizio può sembrare strano quando un ex sciatore riferisce di essersi specializzato nella costruzione di case di legno, le cosiddette moon house. Questo infatti non è comune normalmente. Tuttavia, chiunque osservi da vicino il curriculum vitae di Daniel Albrecht lo scoprirà presto: si tratta solo di un altro pezzo del puzzle nella sua vita che si inserisce logicamente nel quadro generale. A causa del suo infortunio dopo il duro incidente sulla Streif, il 36enne ha dovuto occuparsi nei dettagli del suo corpo e della sua salute. Questo includeva anche la domanda di base: dove e come voglio vivere con la mia famiglia? La ricerca della risposta lo ha riportato alle costruzioni tradizionali e alla consapevolezza dell'influenza positiva della natura sul corpo. Nell'intervista, il vallesano ci racconta la sua visione della vita moderna.

Ti sei trasferita nella tua città natale con la tua famiglia. Si tratta di un ambiente tranquillo, contemplativo e circondato dalla natura. Questi aspetti erano particolarmente importanti per te?
Daniel Albrecht: Sì, sicuramente. Questo posto per me è la mia casa. Inoltre, ho la sensazione che stia diventando sempre meno rilevante in termini di lavoro, dove vivi. Il come è più rilevante, sicuramente per me e la mia famiglia. E poiché Fiesch ci ha offerto l'opportunità di mettere in pratica il nostro progetto di case in legno, è stato ed è semplicemente il luogo perfetto.

Parliamo un po' delle case. Cosa significa esattamente il termine "moon house"? 
Il nome si riferisce al legno con cui sono costruite queste case. Gli alberi delle moon house vengono abbattuti nel tardo autunno e in pieno inverno, quando il legno contiene meno succo e viene evitato da funghi e parassiti. Riposando ulteriormente dopo l'abbattimento, il legno diventa ancora più secco, risparmiando tempo ed energia nel processo di asciugatura finale. È particolarmente duro, stabile, durevole e resistente ai parassiti.

Cioè, la filosofia si basa sull'antica conoscenza del bosco?
Esattamente. I nostri antenati ci hanno mostrato come farlo. Dagli alberi ricavavano travi e assi. I falegnami lavoravano il legno, facevano intagli e giunti e allineavano le travi una dopo l'altra. Tutto questo funziona ancora oggi. Vivo ora in una casa che è stata quasi completamente costruita in legno del distretto di Goms: rivestimento edilizio, soffitto, pareti, pavimenti, mobili, tutto è non trattato, senza colla, senza prodotti chimici, senza isolamento artificiale, solo legno. Questo clima naturale in cui vivere è unico nel suo genere.

Come è nato questo tuo interesse per il tema del legno?
Ha molto a che fare con il mio incidente sciistico. Dopo l'incidente ho dovuto inevitabilmente pensare a ciò che era buono per il mio corpo. E questo mi ha portato ad un certo punto a questo metodo di costruzione tradizionale. Ci sono molti esperti che sono convinti che il corpo percepisca se ci circondiamo di materiali da costruzione naturali o artificiali e che reagisca di conseguenza, positivamente o negativamente. La natura è il nostro habitat originale. Sono convinto che queste origini siano profondamente radicate in noi ed è per questo che ne siamo sensibilizzati. Questo non ha alcun senso esoterico per me, ma è semplicemente completamente naturale.

Quindi dovremmo tornare di più alla natura?
Le persone vogliono sapere da dove proviene il cibo che acquistano. O i vestiti. Per quanto riguarda le abitazioni penso che siamo ancora un po' indietro. Ma sono sicuro che questo cambierà anche nei prossimi anni. Tutto quello che dobbiamo fare è guardare alla Scandinavia e loro ci mostreranno come fare. Questa armonia con la natura nell'estremo nord mi ha sempre colpito. Anche se in passato non ne ero del tutto consapevole, ora mi rendo conto gradualmente che durante i miei viaggi qualcosa di molto positivo è rimasto nella mia memoria. Lì questo modo di vivere naturale è già penetrato maggiormente nello spazio urbano. Per me, le case di legno non appartengono solo alle zone rurali.

Per terminare: cosa diresti a uno scettico a riguardo di questo tema?
Gli farei una domanda molto semplice: se tu avessi un cane, gli daresti una cuccia di legno o una di plastica? Forse dovremmo semplicemente assorbire altri impulsi stimolanti per i nostri pensieri. Vale la pena di percepire consapevolmente l'ambiente che ci circonda. Oltre a una dieta equilibrata e ad un esercizio fisico adeguato, questo è un altro aspetto importante per la nostra forma fisica e la nostra salute mentale.