icons/order/deliveryCreated with Sketch. Spedizione gratuita icons/order/return_in_storeCreated with Sketch. Reso gratuito nel negozio icons/order/paymentCreated with Sketch. Tutti i metodi di pagamento in uso
icons/arrows/arrow_default-smallCreated with Sketch.

ICEBREAKER: MODA SOSTENIBILE AL 100%

La storia di questi capi outdoor realizzati in fibre naturali è cominciata 25 fa. Prendendo ispirazione dalla natura, icebreaker sfrutta le caratteristiche delle fibre naturali per creare abbigliamento di qualità.

Il marchio icebreaker è stato fondato da Jeremy Moon nel 1995 in Nuova Zelanda. L’azienda ha fatto da apripista nel campo della produzione etica e sostenibile dell’abbigliamento funzionale. L'azienda continua a sfidare lo status quo, abbracciando metodi di produzione naturali, trasparenti e responsabili. icebreaker cerca nella natura soluzioni e vie innovative per fare di più con meno.

MOVE TO NATURAL

ALLA BASE DI TUTTO LA LANA MERINO

Fin dagli inizi icebreaker ha utilizzato materiali naturali, non basati su fibre petrolchimiche, nella realizzazione dei suoi capi outdoor. Il segreto sta nella lana merino. Ma cos’è la lana merino e da dove viene?

La lana merino...

  • ha proprietà termoisolanti e d’inverno ti mantiene caldo e asciutto.
  • è termoregolante, per cui d’estate è fresca sulla pelle.
  • asciuga velocemente.
  • è traspirante e antiodore. La fibra naturale rimuove sudore e umidità dalla pelle.
  • è morbida e gradevole da indossare: la lana merino non «pizzica» come altri tipi di lana. Al contrario le sue finissime fibre (che misurano circa un terzo del diametro di un capello umano) risultano particolarmente morbide sulla pelle.
  • è un prodotto naturale.

La lana merino si ottiene dalle pecore merino. Diversamente dalle pecore comuni che vivono in pianura, le pecore merino si sono adattate per resistere alle condizioni climatiche estreme delle aspre Alpi neozelandesi, con estati torride ed inverni freddissimi. Le pecore merino possono sopravvivere in queste condizioni estreme grazie all’incredibile struttura naturale del loro vello. Ultraleggero e traspirante, lo strato di lana estivo tiene le pecore merino al fresco in temperature che raggiungono i 30°C. In inverno, le pecore merino si dotano di un ulteriore strato di lana per proteggersi dalle temperature, che possono scendere fino a -10°C.

ochsner-sport-icebreaker-merinowolle_2020_h
ochsner-sport-icebreaker-schafe_2020_h

MISSION: 100% NATURA

Attualmente i capi icebreaker sono realizzati per l’87% con fibre naturali. In sintonia con il movimento move-to-natural, l'azienda si è posta l’obiettivo di rinunciare completamente all’uso della plastica entro il 2023.

PRODURRE GRANDI CAMBIAMENTI A PICCOLI PASSI

Nell’ambito della campagna #teesforgood i consumatori vengono motivati a passare alle fibre naturali per ridurre i lavaggi e fare così del bene all’ambiente. Ad ogni lavaggio si consumano fino a 152 litri d’acqua e in fase di risciacquo si liberano fino a 700’000 microfibre. I lavaggi frequenti rappresentano quindi un importante fattore di stress per l’ambiente. Per questo icebreaker ha lanciato la sfida «7 giorni, 1 maglietta, 0 lavaggi» spronando i consumatori ad indossare la stessa T-shirt per sette giorni senza mai lavarla.

Scopo della campagna era mostrare ai consumatori che le T-shirt icebreaker sono naturalmente antiodore e che ciascuno di noi può contribuire al bene dell’ambiente, facendo il bucato meno di frequente. La campagna intendeva inoltre sensibilizzare i consumatori sul problema delle microfibre presenti nei capi di abbigliamento e sui loro effetti sui corsi d’acqua, quando vengono immesse nell’ambiente con l’acqua di scarico del lavaggio. Ben 57’000 persone hanno partecipato alla T-shirt challenge. Interrompendo questo circolo vizioso, si stima che i partecipanti abbiano impedito che 750 milioni di microfibre venissero riversate nei mari. L’esperimento condotto da icebreaker e dalla sua community ha dimostrato che piccoli passi possono produrre grandi cambiamenti.

ochsner-sport-icebreaker-produktion_2020_h
ochsner-sport-icebreaker-schafherde_2020_h

SOSTENIBILITÀ ANCHE NEI RAPPORTI COMMERCIALI

icebreaker resta fedele al proprio impegno di trasparenza e sostenibilità, sostenendo un modello di business basato su rapporti di collaborazione stretti e duraturi con i propri partner. L’azienda sa esattamente dove vengono prodotti i propri capi. Inoltre non impiega intermediari e non esternalizza processi aziendali. icebreaker si assume per intero la responsabilità della catena di creazione del valore. Solo così è possibile tracciare tutto il ciclo di vita dei capi di abbigliamento.

LO SAPEVI CHE ICEBREAKER...

  • è stata la prima azienda al mondo a stipulare contratti a lungo termine con gli allevatori di pecore merino?
  • è stata la prima azienda a produrre stampati su lana merino?
  • si impegna per la tutela degli animali ed è stata la prima azienda del settore a rifiutare il «mulesing» nelle pecore (una pratica dolorosa che consiste nell'asportazione senza narcosi di una parte di pelle della zona perianale degli animali)?

 


SULLA PELLE SOLO NATURA, NON PLASTICA